Avanti Popolo!

“Le torte non si fanno leggendo ricette” – sentenziava la mia bisnonna (a 103 anni!) – “Per farle ci vogliono anche gli ingredienti giusti e l’abilità del pasticciere”. Ma, per anni e anni, la mia “militanza politica” (Lega comunista Rivoluzionaria”, “Rifondazione comunista”, “Sinistra Critica” , “Partito Comunista dei Lavoratori”, “Comitato No Debito”) si è basata sulla bontà delle ricette; senza riflettere che gli “ingredienti” si ammuffivano, giorno dopo giorno, sotto il peso delle sconfitte operaie e di classe. Riducendosi così a mera testimonianza della propria esistenza e che hanno trasformato le loro iniziative, da occasione per convincere la gente, in autoreferenziali liturgie da far conoscere in giro. Ovviamente, tramite i media.

Così sono stato incuriosito dal Movimento Cinque Stelle, dove, al momento, la “ricetta” ognuno se la trova da solo ma dove gli “ingredienti” – almeno questo! – non sono ammuffiti. Non avendo la stoffa del pasticciere non mi illudo certo di ricavarci una torta. E avendo abbandonato le loro inconcludenti assemblee, cerco – pateticamente – di “evangelizzarli” con innumerevoli post e qualche videoclip.


Alcuni miei, fallimentari, tentativi di “evangelizzazione marxista” (in vari ambiti)


Grillo e gli ebrei (prima parte)  (seconda parte) (terza parte)
Grillo e i gay
Grillo e i vaccini
Grillo e i suoi strateghi
Grillo e i migranti (parte seconda)
Grillo e la Guerra (e la NATO) (e le sanzioni alla Siria)
Grillo e de Magistris
Ma perché i Cinque stelle boicottano il loro Piano Vesuvio?
La democrazia on line nel Movimento Cinque Stelle
Compagni, votiamo Grillo! Facciamolo (almeno) per Georg Lichtenberg


Salvini, di Maio e la guerra alla Siria
La caduta di Afrin e gli allocchi della “sinistra antagonista”
L’ultima follia: lo “sciopero di 24 ore contro il femminicidio”
Potere al popolo. Ultimo avviso
Neanche una parola contro l’utero in affitto
Catalagna
I “nazisti di Putin” e altre buffonate della stampa “di sinistra”
Ma perché chi non è d’accordo con lo Ius Soli deve essere additato come “razzista”?
Guerra: una lezione dalla Francia
Il tormentone sul Sovranismo
25 marzo. E la Guerra?
Otto marzo: un successo di Soros-Repubblica

Per Sinistra Anticapitalista, pure le Pussy Riot tra le vittime dello stalinismo
Siria: anche i “trotskisti” favorevoli all’imminente attacco della Turchia?
Guerra alla Siria. Bastonare il cane affogato? O parlare di Trotsky?
Trump-Siria: il delirio dei “trotskisti”

DEMA & DiEM-25
De Magistris incontra un altro gallo sulla monnezza
De Magistris a Mezz’ora
de Magistris, la guerra alla Siria e la polpetta avvelenata
Ribelli siriani. Ma a de Magistris qualcuno glielo ha detto?
Lenin, de Magistris e Oscar Wilde: fidatevi delle apparenze